Accesso ai servizi

Venerdì, 22 Dicembre 2017

SPORTELLO UNICO GESTIONE PRATICHE EDILIZIA



SPORTELLO UNICO GESTIONE PRATICHE EDILIZIA


Si comunica che a far data dal 1° gennaio 2018 sarà operativa per il Comune di Robassomero la piattaforma per la gestione dello sportello digitale della pubblica amministrazione che prevede la predisposizione e l’invio delle pratiche edilizie e la relativa documentazione mediante modalità telematica.

Pertanto dal 1° gennaio 2018, e obbligatoriamente dal 1 febbraio 2018, le nuove pratiche edilizie, e qualunque successiva documentazione integrativa alle stesse, dovranno essere presentate esclusivamente in forma telematica e non potranno più essere accettate in alcuna altra modalità.

La gestione delle integrazioni alle pratiche edilizie presentate in data antecedente ed attualmente in corso dovranno essere prodotte al Protocollo del Comune in forma cartacea e non mediante la piattaforma GEOTEC SUE.

Ai fini della funzione istruttoria delle pratiche suddette si richiede la presentazione di una copia cartacea di cortesia degli elaborati grafici, da inoltrarsi presso l’ufficio tecnico, per le richieste di Permesso di Costruire, le Segnalazioni Certificata di Inizio Attività, le Istanze di autorizzazioni paesaggistica e per le richieste di Accertamento di compatibilità paesaggistica.

Si comunica che a far data dal 01/11/19 le “Denunce lavori di costruzione in zona sismica”, e qualunque successiva documentazione integrativa alle stesse, dovranno essere presentate esclusivamente in forma telematica tramite il portale GEOTEC SUE. Le pratiche dovranno essere caricate nella propria area dedicata “Denuncia Sismica”.
La gestione delle pratiche presentate in data antecedente ed attualmente in corso dovranno seguire la procedura precedentemente già adottata.

Ai fini della funzione istruttoria delle pratiche suddette si richiede la presentazione di una copia cartacea di cortesia degli elaborati grafici, da inoltrarsi presso l’Ufficio Tecnico

Collegamenti:
Per l'accesso al portale cliccare sul qui